Marine

Paolo Levi, La sfida verso il bello di Daniele Fissore, in “La Repubblica”, 1 aprile 1993

Abile lirico, Fissore da una parte ha l’umiltà dell’esploratore, del traduttore del visibile, dall’altra riesce ad avere l’orgoglio dell’artista “pagano” il quale, costi quel che costi, porta avanti la sfida verso il Bello, in una fideistica ed utopica oggettività. Egual “peccato” pagano nei dipinti dal grande formato. Sono belli i suoi “Green”, campi da golf, ma potenti soprattutto sono le raffigurazioni di solo mare, di blu increspato, dove il sole è presente senza trucchi di raggi, come è, invece, tipico nelle romantiche marine di Piero Guccione, dove l’azzurro del mare si confonde con quello del cielo. Per Daniele Fissore, all’opposto, le onde sono solo infinito colore”...

Marina acrilico su tela cm70x110 Marina acrilico su tela cm70x110 Marina acrilico su tela cm170x70 Marina acrilico su tela cm90x30 Marina acrilico su tela cm170x70 Marina acrilico su tela cm90x30

Torna indietro